IL CASO DEL DOTTOR PAOLO ROSSARO

Il dottor Paolo Rossaro, condannato per aver curato
con terapie alternative due pazienti successivamente deceduti, è un caso
mediatico estremamente eclatante. La guerra che la Medicina Ufficiale ha
intrapreso nei confronti di chi desidera GUARIRE il cancro senza
l’intervento irrimediabilmente devastante della chirurgia, della
radioterapia, della chemioterapia, è una guerra cruenta e senza esclusione di
colpi.

Al Dottor Rossaro è stata data una colpa
impossibile da provare, in quanto non si può stabilire se ad uccidere le due
persone sia stato lui oppure le conseguenze delle chemioterapie aggressive.

Sta di fatto che, nonostante le statistiche
ufficiali dimostrino come la sopravvivenza alle terapie classiche sia del 2-5%
nei casi descritti, il PM ha chiesto che il medico sia condannato
a 6 anni di reclusione e al pagamento di centinaia di migliaia di euro alle
famiglie dei deceduti, cosa che normalmente non succede ai medici che uccidono
con l’utilizzo dei chemioterapici persone che potrebbero anche guarire
senza.

Consiglio la lettura del testo tratto
da:

IL CASO DEL DOTTOR PAOLO ROSSAROultima modifica: 2012-06-13T21:58:02+02:00da ester-63
Reposta per primo quest’articolo